Conoscenza della lingua b1

Attualmente, i datori di lavoro sono ancora più attratti dall'apprendimento delle lingue sia dei loro dipendenti sia di coloro che sono disposti a lavorare. In precedenza, con la conoscenza della lingua esistente o anche senza conoscere altro che la lingua madre, si poteva facilmente occupare quasi qualsiasi lavoro. Al momento, è sempre necessario conoscere almeno una lingua sul palco che garantisca la conversazione di base.

Il livello di apprendimento delle lingue tra polacchi vive di anno in anno. Oggi una lingua straniera è obbligatoriamente formata nelle scuole di prima e media e alta scuola. La ricerca mostra che le persone che conoscono solo la lingua straniera hanno più del 50% di salario in più da parte dei dipendenti senza tali competenze. A cosa servono queste abilità linguistiche? C'è una domanda tanto necessaria che esiste nel merito dell'argomento. Ora, nel lavoro d'ufficio (dal lavoro dei colletti bianchi, l'apprendimento delle lingue straniere è raccomandato praticamente per ogni cosa possibile. A partire dai contatti con altri clienti, fornitori, destinatari o produttori, attraverso la traduzione di documenti per il rapporto quotidiano con i nostri amici nel nome, che non sono polacchi, e questo è sempre più comune nel mondo moderno. Inoltre, l'apprendimento delle lingue è disponibile quando si viaggia all'estero, di solito è sufficiente per imparare l'inglese, lo spagnolo o il russo, ma sul posto diventa sempre più cinese, giapponese e coreano, per la ragione disponibile: la maggior parte della produzione è passata ai confini asiatici, pertanto, gli specialisti che conoscono queste lingue sono necessari. La traduzione dei documenti è estremamente importante perché i produttori asiatici spesso non conoscono l'inglese e richiedono ai traduttori di firmare contratti con i destinatari occidentali. Riassumendo tutte le informazioni raccolte arriviamo in tribunale che non impariamo affatto le lingue, perché non solo estendiamo e istituiamo altre culture, ma il mondo va in una direzione in cui senza l'apprendimento delle lingue saremo in una posizione più bassa con le persone che li conoscono.